Panoramica di Pievebovigliana
Panoramica di Pievebovigliana
Panoramica di Pievebovigliana
Panoramica con cime innevate
Castello Beldiletto
Castello Beldiletto - Affresco interno
Castello Beldiletto - Cortile interno
Castello Beldiletto - Scuderie
Villa Filippo Marchetti Gallazzano
Chiesa di San Giusto in San Maroto
Chiesa di San Giovanni - Isola
Chiesa di San Giovanni - Isola
Cripta romanica di Santa Maria Assunta
Museo Storico del Territorio
Lago di Boccafornace
Lago di Polverina o Beldiletto
Palazzo Marchetti Campi
Ponte romanico di Pontelatrave
Chiesa e Convento di San Francesco - Pontelatrave
San Francesco interno

Home / arte e cultura / monumenti

monumenti
clicca sul "+" per avere maggiori informazioni

Pievebovigliana

-Castello dei Conti di San Maroto
Restano alcuni ruderi del Castello.
Indirizzo Loc.tà S.Maroto
approfondimenti
-Castello di Beldiletto
Costruito da Giovanni da Varano, fu riadattato a villa rinascimentale da Giulio Cesare nel secondo quattrocento. La sua struttura, originariamente circondata da un largo e profondo fossato, è quadrangolare, con torri in tutti gli angoli. Al suo interno si apre una corte con un loggiato, con pilastri ottagonali e con archi a sesto acuto in pietra bianca e rossa. Nella sala più grande del castello sono visibili i resti di un vasto ciclo di affreschi raffigurante dei cavalieri (in totale 60), tra cui Roberto il Guiscardo, suo figlio Ruggero, re di Napoli e Tancredi d'Altavilla, del XV secolo, che rimanda alla cultura dei poemi cavallereschi
La sua struttura, originariamente circondata da un largo e profondo fossato, è quadrangolare, con torri in tutti gli angoli. Al suo interno si apre una corte con un loggiato, con pilastri ottagonali e con archi a sesto acuto in pietra bianca e rossa. Nella sala più grande del castello sono visibili i resti di un vasto ciclo di affreschi raffigurante dei cavalieri (in totale 60), tra cui Roberto il Guiscardo, suo figlio Ruggero, re di Napoli e Tancredi d'Altavilla, del XV secolo, che rimanda alla cultura dei poemi cavallereschi.
approfondimenti
Data costruzione: 1371-1381
-Castello di Colvenale
Castello della famiglia Monaldeschi, ceduto insieme al castello di Colpolina al Comune di Camerino fin dal 1216. Restano le fondamenta e le case costruite con la pietra del castello.
approfondimenti
Proprietà: Comunale
Data costruzione: XII Secolo
-Castello e Chiesa parrocchiale di Roccamaia
Vi si conserva un calice in rame dorato; affresco della Madonna della Misericordia.
Indirizzo Fraz. Roccamaia
approfondimenti
Data costruzione: XV Secolo
-Chiesa della Madonna della Pecciana
La piccola chiesa, posta lungo la strada per Fiastra, risale al XVIII secolo.
Indirizzo Fraz. Roccamaia
approfondimenti
Data costruzione: 1700
-Chiesa del Rosario
All'interno vi si conserva la tela di Luigi Valeri, raffigurante la Madonna con il Bambino e i Santi Anna, Giovanni Battista, Carlo Borromeo e Angeli. Di ulteriore estrazione un affresco del '600 raffigurante il Crocifisso.
Stile: Medievale

approfondimenti
Data costruzione: 1600
-Chiesa di S. Maria Assunta e Cripta Romanica
Chiesa di origine medievale. Al suo interno sono custodite tele di Luigi Valeri (Madonna di Costantinopoli), Girolamo e Antonio Aspri, tutte dei secoli XVIII-XIX. Notevole la cripta romanica con cinque navatelle, tre absidiole, quattro ordini di colonne con capitelli vari a rozze decorazioni graffite. Di particolare interesse le lapidi del II sec. d.c. e l'affresco Arcangelo di Cola del XV secolo.
Notevole la cripta romanica con cinque navatelle, tre absidiole, quattro ordini di colonne con capitelli vari a rozze decorazioni graffite. Di particolare interesse le lapidi del II sec. d. C. e l'affresco Arcangelo di Cola del XV secolo.
Stile: Romanico

approfondimenti
Data costruzione: XI Secolo
-Chiesa di San Giovanni dell’Isola
La struttura presenta un portichetto esterno a colonnine ottogonali in cotto, dove è impresso il simbolo di san Bernardino. Nel pilone dell'arco trionfale appaiono frammenti di Crocifissione trecentesca. Fascia di finestre ad arco centinato nella canonica.
Stile: Medievale

Indirizzo Loc.tà Isola
approfondimenti
Data costruzione: XIV Secolo
-Chiesa di San Giusto
La Chiesa che si trova a San Maroto è un eccezionale monumento romanico. La sua struttura è il risultato di un delicato gioco di soluzioni ed equilibri geometrici. Nel vano terreno della torre campanaria, aggiunta successivamente, sono visibili degli affreschi della fine del Trecento, mentre all'interno della chiesa è conservata una tavola di Venanzo da Camerino (Madonna del Rosario) ed una Madonna in trono con bambino, della seconda metà del XIII secolo.
La sua struttura è il risultato di un delicato gioco di soluzioni ed equilibri geometrici. Nel vano terreno della torre campanaria, aggiunta successivamente, sono visibili degli affreschi della fine del Trecento, mentre all'interno della chiesa è conservata una tavola di Venanzo da Camerino (Madonna del Rosario) ed una Madonna in trono con bambino, della seconda metà del XIII secolo.
approfondimenti
Data costruzione: XI-XII Secolo
-Chiesa di Santa Maria Maddalena
Situata sull'omonima montagna, la chiesa risale all'epoca ed ai canoni romanici. Visibili segni pittorici fanno pensare al pennello di Cola Di Pietro.
Stile: Romanico

Indirizzo Loc.tà Santa Maria Maddalena
approfondimenti
Data costruzione: 1370-1380
-Chiesa e Convento di San Francesco
Chiostro di epoca tarda vi si possono ammirare affreschi dal sec. XIV al XVII. All'interno della chiesa è conservata una copia ottocentesca di un Crocifisso trecentesco simile a quello di San Damiano di Assisi. Il Santuario risale al sec.XIII e contiene un vasto complesso di affreschi dal '300 al '500.
Indirizzo Loc.tà Pontelatrave
approfondimenti
-Palazzo Fani
Si tratta di una villa signorile, di ampia dimensione, fornita di scuderie, rimessa e giardino, del XIX secolo, costruita da Nicola Fani, signore di campagna, nato a Muccia nel 1811. Nelle sale interne sono conservati alcuni affreschi.
approfondimenti
-Pompeiano
Un tempo comunità monastica femminile. Restano solo due case coloniche.
Data costruzione: XI Secolo
-Ponte Romanico di Pontelatrave
Ponte a cinque arcate. Unisce le sponde del fiume Chienti in località Pontelatrave.
Stile: Romanico

approfondimenti
Data costruzione: XIV Secolo
-Torre Colombaia e Palazzo Marchetti di Campi
La torre, in pietra arenaria del luogo, con evidenti funzioni difensive, rispetto al sottostante castello di Beldiletto, è probabilmente presente già nel XIV secolo. Il palazzo risale al XV secolo.
Indirizzo Fraz. Campi
approfondimenti
Data costruzione: XV Secolo
-Villa “Filippo Marchetti”
E' la casa in cui abitò Filippo Marchetti, celebre musicista. Autore di importanti opere, Marchetti è stato presidente della Reale Accademia di Santa Cecilia a Roma e maestro di Margherita di Savoia. Si tratta di un' ampia villa del secondo '800.
Indirizzo Loc.tà Gallazzano
approfondimenti
Data costruzione: 1800
il meteo

Pioggia
Mercoledì
Pioggia
Pioggia
Giovedì
Pioggia
Pioggia
Venerdì
Pioggia
seguici anche su: